La Lazio
Dal 1900 orgoglio di Roma












Torna alla prima pagina (home page) Fondazione e Lazialità tutte le stagioni agonisteche della Lazio i derby prima dell'avvento della as roma 1927 i capocannonieri della Lazio I trofei vinti La Curva Nord ....ancora sulla Lazio

SUPERCOPPA EUROPEA 1999
Montecarlo (Principato di Monaco), 27 agosto 1999



Fine agosto del 1999, la Lazio fresca vincitrice dell'ultima edizione in assoluto della Coppa delle Coppe, viene sfidata dai campioni d'Europa per club del Manchester United. Gli invincibili, così vengono chiamati in quel periodo i red devils, capaci di vincere nel 1999, tutto ciò che c'era da vincere in patria, in Europa e nel mondo.
Una sfida inimmaginabile fino a pochi anni prima, una sfida che consegnerà lo scettro di miglior club europeo. La terza finale europea in due anni per la Lazio.

Lo scenario è quello lussuoso dello stadio Louis II del Principato di Monaco. La Lazio gioca con un'elegante maglia a strisce larghe bianche e celesti, calzoncini celesti con banda verticale bianca sui lati, calzettoni anch'essi celesti. Il Manchester gioca con la tradizionale maglia rossa con bordi bianchi.
Il settore riservato ai tifosi della Lazio ospita almeno 10000 persone che danno un colpo d'occhio veramente emozionante. Bandiere, striscioni, sciarpe, fumoni e cori accompagnano e sostengono in maniera incessante la squadra.
stadio Louis II di Montecarlo

  
Inzaghi Nesta Negro Mihajlovic Pancaro Marchegiani
Stankovic Almeyda Nedved Mancini Veron

La Lazio comincia bene, concentrata e capace d'imporre il proprio gioco. La prima occasione, dopo qualche conclusione da fuori area, capita alla Lazio. 18° minuto, maldestro rinvio del portiere inglese sul corpo di Mancini, il gol è solo un'illusione ottica. il 18° sarà un momento topico della partita. Stam involontariamente ferisce Simone Inzaghi al volto che sarà costretto ad uscire, lo sostituirà Marcelo Salas.
Proprio Salas al 35° riceve un pallone di testa da Mancini al limete dell'area in posizione centrale, stop di petto, uno dei fondamentali più ricorrenti del cileno, palla domata e rasoiata al volo di sinistro. RETE!!!! Lazio in vantaggio, Marcelito "el matador" e i tifosi impazziscono di gioia.
Il Manchster prova a pareggiare ma Marchegiani si oppone con sicurezza.
Il primo tempo si conclude con un rigore reclamato dalla Lazio per un fallo di Van der Gouw su Salas.
Ripresa in mano alla Lazio che controlla il risultato, provando anche a metterlo al sicuro sempre con Salas.
Da sottolineare anche un bel gesto di fair play, Mancini da sfoggia tutta la sua classe con un gran tiro diretto sotto il sette, il portiere inglese vola e incredibilmente salva. Segue una stretta di mano tra i due; è raro vedere nel calcio scene come questa, specie in una finale.
  
Marcelo Salas esulta dopo il suo gol

La partita volge al termine, i tifosi festanti, un altro trofeo continetale in bacheca dopo la Coppa delle Coppe vinta il maggio scorso.
L'albo d'oro è di quelli importanti, la Lazio scrive il suo nome accanto a quelli di squadroni come: Real Madrid, Barcellona, Liverpool, Manchester United, Chelsea, Milan, Juventus, Ajax ed altre ancora.




Festa in campo e sugli spalti

Il tabellino


Manchester U.F.C.
0
  Van der Gouw
  G. Neville
  Berg
  Stam (57'  Curtis)
  P. Neville
  Beckham (58'  Cruyff)
  Keane
  Scholes
  Cole (77'  Greening)
  Sheringham
  Solskjaer


  All.: Ferguson
 in panchina
 Culkin Giggs Yorke Wilson
S.S. Lazio
1 35' pt Salas
  Marchegiani
  Negro
  Nesta
  Mihajlovic
  Pancaro
  Stankovic
  Veron
  Almeyda
  Nedved  (66'  Simeone)
  Mancini  (84'  Lombardo)
  S. Inzaghi  (21'  Salas)


  All.: Eriksson
 in panchina
 Ballotta Favalli Conceiçao Andersson





La Lazio
Il cielo per bandiera



Vittorie italiane nella Supercoppa UEFA

1  Milan 5
2  Juventus 2
3  Lazio 1
   Parma 1