La Lazio
Dal 1900 orgoglio di Roma

Grazie a:

MarMass, Eagle_70, Cied e Paolo

www.cartesio-episteme.net









Torna alla prima pagina (home page) Fondazione e Lazialità tutte le stagioni agonisteche della Lazio i derby prima dell'avvento della as roma 1927 i capocannonieri della Lazio I trofei vinti La Curva Nord ....ancora sulla Lazio

Figurine campionato 1973/74







IN ALTO I CUORI FIERI DI ESSERE LAZIALI
La Lazio
Il cielo per bandiera



Podio del Campionato

Lazio 43
Juventus 41
Napoli 36

L’APOTEOSI!!
La squadra è quella dello scorso anno, tranne che per l’impiego del gioiello delle giovanili, Vincenzo D’Amico. La Lazio riprende il cammino lasciato la scorsa stagione. La squadra è come un’orchestra che esegue un concerto seguendo la bacchetta del suo maestro, Tommaso Maestrelli. Chinaglia è infallibile, Pulici e Wilson comandano la difesa, Re Cecconi corre ed esprime qualità, Frustalupi è il regista, D’Amico la fantasia e la sfrontatezza. Poi Petrelli, Martini, Oddi, Nanni, Garlaschelli, ed ancora: Manservisi, Inselvini, Franzoni che segnerà in un derby, Polentes, Facco, Manservisi, Borgo e Tripodi. Una squadra spettacolo, ammirata in tutta Italia.
Dopo 74 anni di storia, la Lazio di Bigiarelli e degli altri ragazzi della panchina di Piazza della Libertà, può fregiarsi del tricolore. CAMPIONI D’ITALIA!! Unica nota storta della stagione, la rissa in Coppa Uefa con l’Ipswich, complice un arbitro incapace, che costerà alla Lazio la partecipazione alla Coppa dei Campioni.